giovedì , 27 giugno 2019

Casamaina di Lucoli

casamainapanorma

Casamaina di Lucoli, montanaro paese, posto a quota 1.400mt., è contornato e protetto da rilevanti montagne. Qui Maino si auto confinò con i suoi compagni di ventura, che non erano briganti bensì fuggiaschi, perseguitati politici. Maino, uomo intelligentissimo, scelse il posto adatto strategicamente per essere protetto dai nemici, ubicato a “Costa Cefalone” degradante verso “Coppo Matteo” e dominante le valli laterali.

Dal piccolo ripiano denominato il “Colle”, Maino aveva così il tempo di premunirsi per affrontarli. Circa le due valli avanti menzionate, quella a sinistra è zona arida, priva di sorgenti. È compensata dalla vegetazione boschiva della “Crocetta”.

La valle destra di Casamaina è ubertosa di vegetazione, si presta ai lavori agricoli e ha una sorgente d’acqua che alimenta anche le frazione di Lucoli. Maino, dopo il rifugio puramente occasionale, costruì l’abitacolo che diede il nome al luogo. In quell’epoca Casamaina era dominata dai visconti Sponta, il cui stemma è tutt’ora appeso sopra la porta d’ingresso della città.

Tutto il territorio adiacente, gli orti confinanti con la chiesa, la mulattiera, il “pacone”, “l ‘ara vecchia”e l’ingresso del paese, era di proprietà degli Sponta. Di Casamaina in passato si sono molto apprezzati anche la bauxite e i marmi, esistenti in varie parti della zona, di ottima qualità,con colori vari estratti e commercializzati per molti anni. Casamaina è un’ottima stazione climatica con montagne di facile accesso fino ai 2.000 mt.

A soli 4 km dal paese si trova l’Altopiano di Campo Felice a quota 1550 mt. in parte pianeggiante in parte con piccole deformazioni dovute a crateri spenti dove è possibile praticare escursioni nelle diverse stagioni e soprattutto gli sporti invernali grazie alla Stazione Sciistica “Campo Felice” ed al comprensorio fondistico “CentoMonti”.